Disegno di legge sulla integrazione al reddito contro la povertà assoluta.

Nei giorni scorsi abbiamo depositato,  presso l’Assessorato regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica, un disegno di legge sulla integrazione al reddito contro la povertà assoluta.

I promotori e primi firmatari sono il Centro Pio La Torre, l’Anci Sicilia, Cgil Cisl e Uil Sicilia, lo Spi Cgil Sicilia, Libera, la Confindustria, la Caritas, la Comunità di S.Egidio, Erripa e il Forum del Terzo Settore.

L’iniziativa siciliana è motivata dalle stesse ragioni per le quali si è costituita in Italia l’Alleanza contro la Povertà da parte di alcuni tra i soggetti sociali e istituzionali più importanti che decidono di unirsi per contribuire alla costruzione di adeguate politiche pubbliche contro la povertà̀ assoluta nel nostro Paese.

È la prima volta che si presenta un disegno di legge di iniziativa popolare ai sensi dell’articolo 12 dello Statuto Siciliano. L’obiettivo che ci proponiamo è di raccogliere, nelle prossime settimane, oltre 50.000 firme a sostegno della proposta. Vogliamo che questa iniziativa sia d’auspicio per altre di iniziativa popolare e di sollecito per il legislatore regionale  che deve prendere coscienza e farsi carico della gravità del fenomeno povertà in Sicilia predisponendo misure concrete e adeguate per arginare e alleviare la condizione di disagio sempre più grave di una parte purtroppo sempre più larga della nostra popolazione.

Il disegno di legge è stato presentato ai capigruppo dell’Ars e alla stampa martedì 26 maggio alle ore 10.30 presso la Sala stampa dell’Assemblea Regionale. Alle 12 una delegazione dei promotori è stata ricevuta dal Presidente della Regione, al quale è stato presentato il disegno di legge.

Nei prossimi giorni ci consegneranno i moduli vidimati per la raccolta delle firme che faremo in modo che possiate avere per mobilitarci insieme, come è nella nostra natura e missione sociale, per un altra giusta battaglia.

 

                                                                   Il Segretario generale dello Spi Cgil Sicilia

                                                                                              Maurizio Calà

 

Disegno di Legge regionale sulla poverta

Relazione di accompagnamento alla legge reg. sulla poverta_